Controller radio per effetti sonori - Organizzazione

Il progetto si divide dunque in tre parti:

  • Modulo radio-trasmettitore
  • Modulo radio-ricevitore
  • Software lato PC

Questa immagine chiarisce bene il concetto:

Il fatto di utilizzare un PC come interprete e riproduttore dei file audio presenta svariati vantaggi rispetto all'uso di un modulo audio come quello del mio precedente progetto:

  • Essendo il computer già disponibile, non vi sono costi aggiuntivi;
  • I file audio riproducibili possono essere cambiati dall'utente in modo semplice e intuitivo (piuttosto che richiedere una riprogrammazione del modulo audio);
  • Il circuito non si complica eccessivamente, pertanto vi sono meno componenti a rischio di rottura;
  • Nè il numero dei file audio riproducibili nè la loro qualità (vedi bitrate) risentono della memoria ristretta che contraddistingue un modulo audio;
  • Considerando i 500 km che separano casa mia da casa del commissionario, un'eventuale modifica potrebbe essere effettuata semplicemente variando il software lato PC ed inviandolo per email, mentre una riprogrammazione di un eventuale microcontrollore non sarebbe così semplice;

Ovviamente, tutti questi vantaggi derivano dal fatto di avere un PC già disponibile ma non giustificherebbero economicamente l'acquisto dello stesso.

Analizzerò i tre "blocchi" (trasmettitore, ricevitore, software PC) singolarmente nei prossimi capitoli.